Il miele millefiori è nettamente la tipologia di miele più diffusa commercio ed è il dolcificante naturale più utilizzato in Italia. Molto apprezzato come rimedio contro i malanni respiratori, ma c’è millefiori e millefiori, vediamo cosa intendiamo.

Caratteristiche del miele millefiori

Ovviamente millefiori vuol dire che il miele è il frutto della trasformazione da parte delle api di pollini di diversi fiori e dunque possono esserci vari tipi a seconda della miscela di pollini. A monte del miele che viene immesso in commercio con l’etichettatura “millefiori” esiste però una differenza fondamentale: il miele millefiori può essere il risultato della miscelazione a livello industriale di diverse tipologie di miele oppure può essere una miscela naturale perché le api che hanno prodotto il miele avevano a disposizione un’ampia varietà di fiori diversi.

Essendo una miscela essenzialmente i mieli millefiori potrebbero essere infiniti, ma si possono individuare alcune caratteristiche comuni, innanzitutto proprio perché è una miscela avrà un gusto e un colore più intensi rispetto alle tipologie più delicate di mieli monofloreali. Tra i diversi mieli millefiori (stiamo parlando dei millefiori naturali e non delle miscele industriali) ovviamente il luogo di produzione sarà una discriminante importante, il miele derivato dai pollini della flora alpina avrà un gusto diverso da quello ottenuto in aree mediterranee.
Un’altra differenza che permette di raggruppare i mieli millefiori in due grandi categorie è data dal colore, più o meno scuro. Questa differenza di colore non ha nulla a che fare con il luogo di produzione è invece il risultato del periodo di produzione, quello chiaro e dal gusto meno intenso è raccolto in primavera e inizio estate, quello scuro in tarda estate.

Proprietà benefiche del miele millefiori

Quanto sopra per quel che riguarda le caratteristiche organolettiche, per quel che riguarda le proprietà benefiche il millefiori essendo una miscela di pollini diversi è la tipologia di miele che ne vanta di più, infatti oltre che per le note proprietà utili contro i malanni respiratori è considerato anche un depurante amico del fegato, un amico della pelle e persino utile per mitigare le allergie. Ritornando alle due diverse macrocategorie (scuro e chiaro) non ci dovrebbero essere grosse differenze anche se c’è chi ritiene che lo scuro sarebbe più ricco in sali minerali.
Infine una curiosità: ma se il millefiori naturale è migliore delle miscele industriali di millefiori monofloreali perché le aziende producono queste miscele? Essenzialmente per due ragioni, la prima è banale e ci sarete arrivati, cercare di abbassare i prezzi, la seconda è “colpa” di noi consumatori, le miscele industriali ottenute da mieli monofloreali naturalmente permettono di avere sempre lo stesso identico risultato in termini di caratteristiche organolettiche, cosa ovviamente impossibile con le miscele naturali frutto del bottinare delle api su un’ampia varietà di fiori nello stesso periodo.

Il nostro miele, è un millefiori naturale, prodotto artigianalmente in Italia.

0909/250

Scheda tecnica

Carboidrati di cui zuccheri
82 g
Carboidrati:
82 g
Fibre
0,1 g
Grassi:
0,1 g
Sale
0,1 g
Proteine:
0,4 g
Saturi:
0,1 g
Valore energetico (calorie):
330 Kcal
Provenienza
Italia

Riferimenti Specifici

ean13
8056479085064
Aggiungi altri prodotti al tuo carrello

15 altri prodotti della stessa categoria: