Avviso ai clienti durante il mese di agosto saremo coinvolti in numerosi eventi. Il negozio sarà operativo ma le spedizioni saranno sospese dal 1/08 al 1/09. Approfittate del codice sconto COCOMERO5 (sconto del 5% valido fino al 29/7) per fare scorta dei vostri prodotti preferiti.

Mela disco disidratata naturale

Chi non ha mai sentito il noto proverbio “una mela al giorno toglie il medico di torno”? Nota da millenni per le sue proprietà salutari, la mela ci dona dei preziosi valori nutrizionali. 

Anche nella versione dei dischi essiccati, la mela consente di ottenere dei benefici in termini di benessere.

Mela essiccata: proprietà e benefici

A fronte di tante proprietà che portano al benessere dell'organismo, la mela ci dona poche calorie e controindicazioni. Un frutto prezioso, come abbiamo detto, un alleato della salute. Le proprietà benefiche delle mele sono relative ai principi attivi contenuti.

La mela contiene acido malico, che dona il sapore lievemente aspro al frutto, e che può facilitare la digestione del pasto.

Ogni mela è composta da zuccheri semplici come il fruttosio, il saccarosio, e il glucosio. Nonostante ciò, presentano un indice glicemico basso, dovuto al buon contenuto di fibre.

Uno dei vantaggi delle mele essiccate è che contiene un'elevata quantità di fibre solubili e insolubili, che sappiamo essere importanti per il nostro organismo. Assunte nelle giuste quantità, le fibre portano al benessere della digestione, con minori tempi per il transito intestinale, senso di sazietà, riduzione della colesterolemia, della glicemia e insulinemia dopo pranzo. Ecco perché può essere consumata con moderazione, anche dalle persone diabetiche.

La fibra solubile è responsabile del controllo dei livelli di zucchero nel sangue, mentre la fibra insolubile mantiene pulito il tuo intestino.

Le mele sono, quindi, da sempre associate ad una dieta equilibrata.

Come altri frutti, le mele contengono discrete quantità di vitamine e di sali minerali.

Nella polpa delle mele e nelle mele disidratate, sono concentrate diverse vitamine, in particolare del gruppo B1, B2 e C

Le mele essiccate contengono acido pantotenico (vitamina B5) e piridossina (vitamina B6). Vitamine che promuovono il metabolismo energetico, migliorano l'equilibrio ormonale e nutrono il cervello – a livello di neurotrasmettitori. 

Oltre alle vitamine del gruppo B, il magnesio e il fosforo e altri elementi presenti nelle mele disidratate hanno un effetto calmante sui nervi.

Sono presenti anche sali minerali, soprattutto potassio, magnesio, calcio, ferro e fosforo.

Sia fresche sia come mele disidratate, questi frutti sono una ricca fonte di antiossidanti, soprattutto polifenoli. Queste sono sostanze che aiutano a combattere i danni alle cellule, causati dai radicali liberi (molecole e atomi emessi da inquinanti atmosferici, pesticidi, alcol e cibi fritti).

Le mele secche aumentano l'apporto di minerali al corpo, che possono contribuire alla salute e al benessere generale. Contegono potassio, fondamentale per mantenere le funzioni del cervello e del sistema nervoso; il sodio per mantenere l'equilibrio idrico nel corpo, il volume sanguigno e la pressione sanguigna; il ferro che aiuta a creare globuli rossi, che poi trasportano l'ossigeno nel sangue a varie parti del tuo corpo.

A livello di igiene dentale, la mela possiede ottime proprietà sbiancanti: masticata a lungo può contribuire a pulire i denti dopo il pasto. Gli acidi presenti nelle mele essiccate uccidono i batteri durante la masticazione e puliscono denti e gengive.

Origini e Storia della coltivazione

Coltivato già nel periodo Neolitico, il melo è una pianta originaria dell’Asia Centrale. L'albero e il suo frutto si sono diffusi, attraverso il Medio Oriente, dapprima lungo la valle del Nilo in Egitto e, in seguito, nel territorio greco.

Le conquiste dell'Impero Romano in quei territori diffusero il melo in tutta l’Europa continentale, e anche nel Medioevo, la coltivazione continuò grazie ai contadini e i monaci di tutta Europa. Aumentavano le tante qualità di mele, che avrebbero dato seguito ad una grande selezione delle varietà, in epoca Rinascimentale.

Dopo le grandi esplorazioni dal Cinquecento al Settecento, la coltura del melo si diffuse nel Nord America, in Australia e Nuova Zelanda ad opera dei coloni. Le piante importate dall'Europa portarono ad altri sviluppi delle coltivazioni.

Oggi il melo è l’albero più coltivato nel mondo, per la bontà dei frutti che son facilmente trasportabili e con buona conservazione.

A livello simbolico, sappiamo bene che la mela è un frutto conosciuto fin dall’antichità dalle tante leggende e racconti, oltre alla tradizione biblica per cui fu proprio la mela a far cadere in tentazione Adamo ed Eva. Nel corso dei secoli la mela è diventata simbolo di amore e fertilità, rappresentata accanto alla Madonna con il Bambino.

Una mela leggendaria è quella dell'eroe svizzero Guglielmo Tell, che la colpì con una freccia, sulla testa del figlio, riuscendo a salvarsi la vita. Il frutto della mela è presente anche in numerose fiabe, come in Biancaneve dei fratelli Grimm.

Anche in campo scientifico è celebre la mela che cadde sulla testa di Isaac Newton: così lo scienziato intuì la legge di gravitazione universale!

Nella moderna simbologia conosciamo sia la Grande Mela, il soprannome di New York, sia la celebre mela dell'azienda informatica Apple; oppure la Apple Corps, casa discografica fondata dai Beatles.

Pianta e Frutto

La pianta della Mela è il Malus domestica, un albero domestico della famiglia delle Rosacee, originario dell'Asia e diffuso in tutto il mondo. 

La mela è un frutto carnoso, che quando viene raccolta è tondeggiante, grande circa 5–10 cm come diametro e di colore rosso, verde o giallo. Le mele variano in dimensione, forma e acidità a seconda della varietà.

Il melo prospera in zone con un periodo invernale distinto, e verso nord, la coltivazione è limitata dalle basse temperature invernali e da una breve stagione di crescita. 

I terreni in cui crescono i meli devono essere ben drenati, e di preferenza nascono sulle colline, che consentono all'aria più fredda e pesante di defluire nella valle sottostante.

Valori nutrizionali della Mela disidratata

I dischi di mela disidratata, possono rendere bio-disponibili al nostro corpo diverse sostanze nutritive, e con un basso contenuto di calorie rispetto ad altri tipi di frutta – 287 kcal per 100 grammi. Questo frutto disidratato contiene pochi grassi (0,7%), apporta minerali, vitamine, fibre (circa 8 g / 100 g), proteine (1,5 g / 100 g).

Anche nella versione essiccata in dischi, nella mela si rendono disponibili minerali come il potassio (circa 400 mg / 100g), il calcio (circa 20 mg / 100 g), il fosforo (circa 35 mg / 100 g), il sodio (circa 80 mg/ 100 mg) e il ferro (circa 1,5 mg / 100 g).

I valori alimentari della mela essiccata naturale mostrano ottimi contenuti di vitamina C (circa 4 mg / 100 g) e vitamina K (circa 3 µg), e Vitamina B-3 (circa 0.90 mg).

Contiene inoltre, per 100 grammi, riboflavina (vitamina B – circa 0,15 mg), acido pantotenico, e sostanze come la Vitamina E (alfa-tocoferolo – circa 0,50 mg), luteina e zeaxantina (15 µg).

Come consumare la Mela disidratata naturale in disco

Le mele essiccate sono naturalmente dolci, e diventano un'alternativa gustosa per uno spuntino benessere. Nella loro versione di dischi (fettine), queste mele sono come patatine di frutta in porzioni da snack, con un buon effetto spezza-fame.

Comunque possono essere utilizzati anche per diverse preparazioni dolci, per decorazioni di torte,gelati, cupcake, muffin e altre specialità di pasticceria.

Il disco di mela disidratato può essere aggiunto per rendere gustoso lo yogurt, i frullati, nei mix di frutta secca e cereali, oltre che per aromatizzare tè e infusi.

I dischi di mela possono diventare anche una decorazione per bevande naturali o drink analcolici.

Mela essiccata: effetti collaterali e controindicazioni

Le mele sono generalmente sicure come alimenti, con effetti collaterali nulli o minimi.

In ogni caso, le mele sono uno dei frutti che in alcune persone scatenano reazioni allergiche, insieme a pesche e kiwi. Per questo, anche nella versione disidratata chi è allergico alle mele, dovrebbe evitare di consumarle.

0142/100

Scheda tecnica

Carboidrati di cui zuccheri
67,8 g
Carboidrati:
83,7 g
Grassi:
0,16 g
Sale
67,8 g
Proteine:
1,25 g
Saturi:
0 g
Valore energetico (calorie):
322 Kcal
Provenienza
Italia
Tipologia
senza zuccheri aggiunti
Aggiungi altri prodotti al tuo carrello

16 altri prodotti della stessa categoria: