Avviso ai clienti durante il mese di agosto saremo coinvolti in numerosi eventi. Il negozio sarà operativo ma le spedizioni saranno sospese dal 1/08 al 1/09. Approfittate del codice sconto COCOMERO5 (sconto del 5% valido fino al 29/7) per fare scorta dei vostri prodotti preferiti.

Kumquat disidratato

Questi piccoli frutti giallo oro deliziano con il gusto insolito e delicato, simile a quello di un mandarino con note acidule del limone. La buccia, piuttosto spessa, insieme alla polpa contiene diverse proprietà nutrizionali, vediamo quali sono.

Kumquat essiccato: proprietà e benefici

Il kumquat è una fonte di molte vitamine e minerali. Alcuni di loro sono presenti nella buccia del frutto essiccato, che conserva tutti gli oligo-elementi, e rende disponibili vitamine C, E, B, beta-carotene per la vitamina A. 

Inoltre, la composizione chimica del kumquat comprende anche elementi minerali come potassio, calcio, fosforo, zinco, magnesio, rame, manganese, selenio e ferro. Oltre a fibre e pectina. Il kumquat anche nella versione essiccata, è ricco comunque di antiossidanti e acidi grassi.

Il vantaggio principale di questo frutto, rispetto ad altri agrumi, è che non contiene nitrati. Il kumquat è unico nella sua composizione. I benefici di questa secca sono davvero tanti, dato che il Kumquat disidratato può avere un effetto positivo sul processo di pulizia del corpo dalle sostanze tossiche. Nei paesi asiatici, è usato come ottimo rimedio per alleviare i sintomi da eccesso di alcol. 

Le fibre alimentari all'interno del frutto regolarizzano il processo digestivo, alleviano i crampi allo stomaco ed eliminano la spiacevole condizione di gonfiore addominale. 

A causa dell'alto contenuto di flavonoidi e antiossidanti, il Kumquat ha un effetto positivo sul corpo nel processo di contrasto all'invecchiamento. 

Gli effetti benefici sono possibile anche per il rafforzamento del sistema immunitario, aiutano nella lotta contro l'influenza e altri stati infiammatori. 

Questi mandarini cinesi essiccati possono aiutare nella riduzione del colesterolo nel sangue, normalizzare la pressione sanguigna, migliorano il funzionamento del muscolo cardiaco.

La riboflavina contenuta nel kumquat migliora il metabolismo e fornisce un'eccellente energia al corpo umano. Le proprietà antiossidanti possono aiutare nella lotta contro l'artrite, aumentare l'emoglobina nel sangue e rinforzare il tessuto osseo. 

La parte che contiene molta vitamina C è la buccia del kumquat, 

Il frutto contiene anche oli essenziali e terpeni, usati anticamente per gli stati influenzali tramite le loro proprietà antisettiche. Nella medicina cinese, gli agrumi essiccati erano spesso usati nel trattamento del raffreddore, ricavandone brodi curativi e bevande aromatiche.

Il D-limonene, una sostanza contenuta nel Kumquat e nelle bucce degli agrumi, è oggetto di ricerche per le sue proprietà benefiche di antinfiammatorio, e come elemento naturale adatto per la prevenzione dell'acidità di stomaco, regolando la produzione di succhi gastrici.

Ottimo nel Kumquat è il contenuto di micronutrienti in sali minerali, rappresentati da potassio, sodio, ferro, magnesio e calcio. Si tratta di elementi utili dopo uno sforzo fisico, per contrastare la stanchezza e la tensione nervosa. 

Origini e Storia della coltivazione

ll Kumquat è un frutto agrodolce originario della Cina, testimoniato dalel prime descrizioni nel XII secolo, ed è stato a lungo coltivato anche in Giappone. Sono da secoli simbolo delle feste invernali, e vengono utilizzati interi o schiacciati per le proprietà aromatiche e digestive, e anche per contrastare raffreddori e infezioni nella medicina orientale tradizionale.

Questo frutto arrivò in Europa nel 1846 grazie all'interesse del botanico Robert Fortune, membro della London Horticultural Society e fu classificato sotto il genere Citrus.

In seguito, nel 1915, fu spostato nel genere Fortunella. Il Kumquat è attualmente coltivato in Oriente e nel Sud-Est Asiatico come da tradizione, ma anche in Europa sopratutto in Grecia, nel sud degli Stati Uniti (Florida) e in Medio Oriente. In Italia, il Kumquat si trova in Liguria.

Il frutto è totalmente commestibile, e viene usato anche per la preparazione di canditi, liquori o marmellate, comprendendo la buccia.

Pianta e Frutto

La pianta del Kumquat botanicamente è la Fortunella margarita (frutto ovale) oppure Fortunella japonica (frutto tondo, definito mandarino giapponese).

È un agrume appartenente alla famiglia delle Rutaceae, un arbusto sempreverde che si adatta alla coltivazione in giardino e anche in vaso, e richiede temperature calde dai 25 °C ai 38 °C. In realtà, può resistere anche al gelo, infatti cresce anche nelle regioni dove è troppo freddo per le altre specie di agrumi. 

Può raggiungere un’altezza di 2 - 3 metri, tramite una crescita lenta, e cicli di fioritura che vanno dalla primavera all'estate, con fiori bianchi e profumati.

I frutti del Kumquat sono i cosiddetti piccoli mandarini, di circa 3 centimetri di diametro, che arrivano a fine novembre e durano tutto l'inverno nella loro maturazione. La buccia è molto sottile, e il sapore agrodolce.

Valori nutrizionali del Kumquat disidratato

Questo frutto disidratato contiene circa 360 Kcal per 100 grammi, non contiene grassi, fornisce minerali, vitamine, proteine (1,9 g / 100 g) e fibre (circa 6 g / 100 g)

Le proprietà nutrizionali del Kumquat essiccato mostrano ottimi livelli di vitamina C (circa 4 mg / 100 g) e vitamina A (11 mcg).

Nella versione essiccata il Kumquat rende disponibili minerali come il potassio (circa 795 mg / 100g), il calcio (circa 70 mg / 100 g), il magnesio (circa 20 mg / 100 g), il fosforo (circa mg / 100 g), il ferro (circa 2.72 mg / 100 g) e la riboflavina (circa 0.1 mg / 100 g).

Come consumare il Kumquat disidratato in cucina o come snack

Gli agrumi secchi vengono solitamente utilizzati come ingredienti per decorazioni, cocktail, snack veloci.

I Kumquat secchi, anche per la loro forma di “caramelline”, possono decorare torte, gelati, cupcake, soufflé, muffin e così via. Vengono aggiunti come ingredienti in alcune insalate esotiche, e possono creare un sapore insolito a salse e intorno alle pietanze di carne. 

La versione del Kumquat disidratato in fettine, è perfetta come spuntino energetico, o per essere aggiunta nello yogurt e nei mix di frutta e cereali nella colazione o merenda. Il Kumquat essiccato è ideale anche per creare barrette energetiche, o per essere aggiunto come ingrediente a tè e infusi.

Kumquat essiccati: effetti collaterali e controindicazioni

Non sono presenti controindicazioni particolari all’assunzione di Kumquat nelle corrette dosi. Sappiamo, comunque, che come altra frutta secca il Kumquat contiene zuccheri, sconsigliati a chi presenta alti livelli di zuccheri nel sangue e soffre di diabete.

Si sconsiglia l'uso eccessivo anche per chi soffre di malattie croniche dei reni e delle vie urinarie, allergie agli agrumi. 

In dosi abbondanti il Kumquat Verde essiccato potrebbe provocare disturbi per chi soffre di aumento dell'acidità del succo gastrico e gastrite.

0136/100

Scheda tecnica

Carboidrati di cui zuccheri
83,1g
Carboidrati:
87,6g
Grassi:
0g
Sale
0g
Proteine:
1,9g
Saturi:
0g
Valore energetico (calorie):
364 Kcal
Provenienza
Thailand
Tipologia
con aggiunta di zucchero
Aggiungi altri prodotti al tuo carrello

16 altri prodotti della stessa categoria: