Avviso ai clienti durante il mese di agosto saremo coinvolti in numerosi eventi. Il negozio sarà operativo ma le spedizioni saranno sospese dal 1/08 al 1/09. Approfittate del codice sconto COCOMERO5 (sconto del 5% valido fino al 29/7) per fare scorta dei vostri prodotti preferiti.

Il caffè panamense è tra i più rinomati al mondo per la qualità, in particolare quello della varietà Geisha, specie quello coltivato nella zona del Parco Nazionale del Vulcano Barù nella parte occidentale del paese.

Storia della produzione di caffè a Panama

La storia del caffè a Panama è molto più breve di quella delle nazioni vicine e di quelle del Sud America, probabilmente il caffè vi arrivò (sempre ad opera dei colonizzatori europei naturalmente) solo all’inizio del XIX secolo, inoltre per lungo tempo non fu nemmeno una storia di successo. La varietà di Coffea arabica a cui è legato il successo odierno del caffè di Panama del resto è davvero molto recente, la Geisha prende nome da un villaggio etiope nelle cui vicinanze venne scoperta da un gruppo di botanici inglesi solo nel 1931. L’arrivo della Geisha in Sud America risale al 1951 e addirittura l’introduzione a Panama solo al 1963. La regione della città di Boquete, circondata dal Parco Nazionale del Vulcano Barù è la più rinomata per la qualità dei suoi caffè, i motivi sono una combinazione di fattori presenti in altri paesi Centro Americani: si tratta di una zona di montagna ma dal clima mite considerata l’altezza data la vicinanza all’equatore, il terreno vulcanico è fertile perché ricco di nutrienti, a queste condizioni ambientali favorevoli si aggiunge un'estrema cura nel processo di lavorazione effettuato a mano. A Panama sono stati individuati tre distretti del caffè: Boquete, Volcan-Candela e Renacimiento, in realtà si tratta di regioni vicinissime tra loro, considerate che tutta Panama è 75000kmq cioè circa un quarto dell’Italia, ma i tre distretti del caffè sono tutti nella provincia di Chiriquí nella parte sudoccidentale del paese al confine col Costa Rica e affacciata sull’Oceano Pacifico. Tutta la provincia con i suoi 6400 kmq è grande come la provincia di Perugia e comprende in tutto 14 distretti non solo i tre succitati. Quello che distingue le tre zone di produzione del caffé sono le altitudini a cui viene coltivato il caffè, nel distretto di Boquete troviamo la maggiore varietà di altitudini dai 400 ai 1900m e quindi troviamo più microclimi diversi, nel distretto del vulcano si va dai 1200 ai 1600m e da qui vengono i caffè più quotati, Renacimiento è un piccolo distretto con una piccola produzione tra i 1100 e i 1500m.

La qualità del caffè panamense

Recentemente alcuni lotti particolari di caffè Geisha panamense hanno raggiunto quotazioni record in aste del settore rendendo il caffè panamense il più caro al mondo. A Panama oltre alla celeberrima varietà Geisha si coltivano anche altra varietà di arabica: Typica (una delle due varietà originali di arabica insieme alla Bourbon), Bourbon, Caturra (varietà naturale della Bourbon scoperta in Brasile), Catuai (varietà selezionata in Brasile incrociando la Caturra e la Mundo Novo, quest’ultima a sua volta frutto di un incrocio naturale tra Bourbon e Typica) e San Ramon (varietà imparentata alla Typica nata in Costa Rica). In generale i caffè panamensi hanno un gusto dolce, leggero e complesso, pieno di aromi e note floreali a agrumate, tanto che gli appassionati di caffè considerano i migliori caffè panamensi perfetti per essere gustati senza zucchero.

0496/100M
Aggiungi altri prodotti al tuo carrello

16 altri prodotti della stessa categoria: