Avviso ai clienti durante il mese di agosto saremo coinvolti in numerosi eventi. Il negozio sarà operativo ma le spedizioni saranno sospese dal 1/08 al 1/09. Approfittate del codice sconto COCOMERO5 (sconto del 5% valido fino al 29/7) per fare scorta dei vostri prodotti preferiti.

Chasen, frustino per la preparazione del tè Matcha

Questa frusta per il tè in polvere giapponese, è uno strumento indispensabile per preparare il matcha. È l'accessorio essenziale per trattare e stemperare la polvere di tè matcha nella tazza. Possiede la capacità di mescolare uniformemente il tè, creando una schiuma densa ma sottile – simile ad una mousse. I chasen per matcha provengono da una tradizione antica, che fiorì in modo esclusivo nel territorio di Takayama, nella prefettura di Nara, oltre 500 anni fa. Oggi i chasen in bambù sono molto diffusi, realizzati tramite un unico pezzo di bambù, diviso in una serie di delicate setole, che possono variare di numero. Il chasen è usato per mescolare la polvere di matcha, finché non raggiunge una consistenza schiumosa, senza grumi. In alternativa, il chasen è usato per impastare la polvere, nel caso della preparazione del tè denso koicha. I chasen possono presentare varie forme e dimensioni, partendo da quelli standard a 80 setole-denti, fino a 100 e 120 setole. La differenza più evidente è il manico, che mostra un diametro più ampio nelle fruste con più setole. La forma del chasen con il manico stretto e denti elegantemente curvi, è preferita da molte scuole di cerimonia del tè come Urasenke e Omotesenke. Poiché quasi ogni scuola possiede uno stile, esistono decine di altre forme di chasen, da quello robusto per impastare la polvere, al manico lungo, per sbattere il tè nelle ciotole. Anche la varietà del bambù determina l'aspetto finale del frustino da tè, e quindi si trovano sia chasen bianchi, sia neri o di color affumicato.

Come usare il chasen per il tè matcha

Per creare il tè giapponese dalla consistenza cremosa, è necessario predisporre gli strumenti adatti, ciotola e chasen, mentre si riscalda l'acqua. Si dovrebbe arrivare alla temperatura di 70°C (158°F), e poi versare l'acqua calda nella ciotola. Fate riscaldare per 5-10 secondi le setole nell'acqua, per ammorbidire il bambù del frustino e renderlo flessibile per sbattere la polvere. Svuota la ciotola e asciugala, e poi setaccia il matcha nella ciotola – per evitare che si formino dei grumi e fare in modo che la schiuma sia omogenea. Aggiungi l'acqua calda, valutando che l'uso di troppa acqua rende difficile la produzione di una buona schiuma (si consiglia di iniziare con circa 70 ml e poi aggiungere, in caso). Inizia a sbattere la polvere, con un movimento che riproduce la “W” oppure la “M”, in modo sempre più rapido. Inizialmente si tratta di impastare la polvere con l'acqua, assicurandovi che non ci siano dei grumi. Successivamente, il movimento deve essere rapido, avanti e indietro usando il polso. Il chasen va tenuto basso e non si devono toccare né il fondo né le pareti della ciotola. Dopo aver miscelato con il frustino in questo modo per 20-30 secondi, si dovrebbe veder comparire la schiuma – a questo punto, bisogna rallentare la velocità e portare il chasen verso la superficie del tè – un'azione che rompe le bolle più grandi trasformandole in microschiuma. Consigliamo sempre di pulire attentamente il chasen e farlo asciugare all'aria, per evitare la formazione di muffe.

1056
Aggiungi altri prodotti al tuo carrello

Potrebbe anche piacerti

Aggiungi altri prodotti al tuo carrello

5 altri prodotti della stessa categoria: