Carrello  

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Pagamento

 

 

 

Spedizione Gratis per ordini superiori a 49€!

Newsletter

Nuovi prodotti

Tutti i nuovi prodotti



Finocchio classico

Il finocchio come erba officinale, costituisce un ottimo rimedio per i problemi di digestione, e in considerazione di queste sue virtù benefiche nei confronti dell’apparato digerente, può essere molto utile per coloro che abbiano problemi di gonfiore addominale e di aerofagia tisane, decotti e infusi preparati con i semi di questo ortaggio.

INGREDIENTI

Finocchio

Più dettagli...

In vendita

2,50 €

Disponibile: Disponibile

Questo prodotto può essere acquistato con contrassegno
Prodotto Peso Prezzo Unitario IVA Inclusa Disponibile Q.ta
Finocchio classico 50gr
2,50 €
Finocchio classico 75gr
3,45 €
Finocchio classico 100gr
4,40 €
Finocchio classico 150gr
6,30 €
Finocchio classico 250gr
9,65 €
Finocchio classico 500gr
16,30 €
Finocchio classico 1 Kg
25,00 €
Compra tutti i Prodotti Selezionati nella Tabella

Finocchio classico: proprietà, benefici ed usi

Proprietà e benefici

Il finocchio è molto ricco di sali minerali, soprattutto potassio, calcio e fosforo, utili per rinforzare le ossa e per prevenire crampi e stanchezza. Contiene molte vitamine, in particolare la vitamina A, essenziale per proteggere e mantenere sana la pelle e per regolare il funzionamento della retina e della vista, la vitamina B, elemento fondamentale per il corretto funzionamento del sistema nervoso e dell’apparato cardiocircolatorio, e la vitamina C, sostanza molto importante nella prevenzione di numerose patologie perché rafforza il sistema immunitario e svolge un’efficace azione antiossidante. Anche il fegato trae giovamento dal consumo di finocchi, che rappresentano dei validi disintossicanti e che contribuiscono al miglioramento delle funzioni epatiche. Inoltre, il finocchio ha effetti diuretici, favorendo la produzione di urina e, di conseguenza, l’eliminazione delle tossine da parte dell’organismo, ed è indicato in caso di inappetenza, dato che stimola l’appetito e la secrezione gastrica attraverso l’azione dei suoi principi aromatici. Il finocchio ha un contenuto calorico molto ridotto, è povero di grassi ma molto ricco di fibre, quindi è un alimento particolarmente indicato per la propria linea. Costituisce anche un ottimo rimedio per i problemi di digestione, in quanto contrasta i processi fermentativi che avvengono nell’intestino crasso e contribuisce all’eliminazione dell’aria che si accumula nello stomaco e nell’intestino, lenendo in tal modo anche i dolori causati dalle coliche gassose nei neonati. Il contenuto di fitoestrogeni rende il finocchio un ottimo equilibrante naturale dei livelli degli ormoni femminili, il che lo rende particolarmente utile nello stimolare la produzione di latte nelle donne alle prese con l’allattamento, nel ridurre i disturbi che precedono il ciclo mestruale e nell’alleviare i sintomi della menopausa.

Origini e cenni di storia

Il finocchio selvatico era conosciuto nel Mediterraneo fin dall'antichità per il suo uso alimentare, aromatizzante e curativo. Il finocchio (Foeniculum vulgare Mill.) è una pianta erbacea mediterranea della famiglia delle Apiaceae (Ombrellifere).
Conosciuto fin dall'antichità per le sue proprietà aromatiche, la sua coltivazione orticola sembra che risalga al 1500. Durante il Medioevo, Carlo Magno decretava la presenza negli orti imperiali di questa pianta dalle qualità taumaturgiche. Plinio oltre a consigliare questa pianta per curare la vista e mantenersi giovani, gli attribuiva molte virtù terapeutiche: “le foglie stimolano l’appetito sessuale” e “in qualunque forma il finocchio aumenta lo sperma”. Discoride e Galeno consigliavano alle puerpere di mangiarne il fusto per favorire la produzione di latte.
Nella stessa epoca i semi del finocchio si usavano per aromatizzare piatti di maiale o conservare salumi come la finocchiona. L'espressione "lasciarsi infinocchiare" deriva dall'abitudine dei cantinieri di offrire spicchi di finocchio orticolo a chi si presentava per acquistare il vino custodito nelle botti. Il grumolo infatti contiene sostanze aromatiche che modificano leggermente la percezione dei sapori, rendendo saporito il successivo assaggio di un vino di qualità scadente o prossimo all'acetificazione.Oggi semi, rametti teneri e fiori del finocchio, nella varietà selvatica amara (finocchiella o finocchietto dal lieve retrogusto di liquirizia), sono utlizzati per aromatizzare molti piatti, soprattutto del Sud e Centro Italia. Nell'Europa centrale aromatizzano soprattutto il pane di segale, nel subcontinente indiano e in Cina (tostati e macinati) entrano nelle miscele di spezie.
Il finocchio oltre che nella varietà selvatica amara (finocchiella o finocchietto) dalle proprietà stimolanti, digestive, antisettiche, diuretiche, può essere coltivato nella varietà ortaggio dolce, di cui si consuma il fusto o guaina, indicato come contorno cotto o crudo.





Uso in cucina

FETTINE FANTASIA

INGREDIENTI 

  • 8 fettine di vitello
  • 8 di fiori di zucca
  • 160 gr di fontina
  • 40 gr di burro
  • farina
  • sale
  • pepe
  • vino bianco 
       

Per il contorno di fagiolini

  • 350 gr di fagiolini
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di semi di finocchio
  • sale
  • olio evo


PREPARAZIONE

Lavate e spuntate i fagiolini poi cuoceteli al vapore per 10 minuti.
Fate imbiondire uno spicchio d’aglio in padella con l’olio ed i semi.
Aggiungete i fagiolini, salate e fate saltare il tutto in padella per un paio di minuti.Una volta pronti, mettete i fagiolni da parte.
Passate alla carne. Battete le fettine di carne con il batticarne per renderle uniformemente sottili.
Pulite i fiori di zucca, rimuovendo la base con i pistilli
Aprite i fiori e disponetene uno su ogni fettina di carne.
Aggiungete anche la fontina a fettine.
Quindi passate la carne in un piatto con la farina sale e pepe. Poi fermate gli involtini con degli stuzzicadenti.
Fate sciogliere il burro in padella con un filo d'olio, quindi iniziate la cottura.
Dovrete muovere spesso gli involtini per non farli attaccare e per cuocerli in maniera uniforme.
Quando la carne sarà ben rosolata, sfumate con il vino bianco
Una volta cotti, eliminate gli stuzzicadenti e servite le fettine fantasia ben calde con il contorno di fagiolini





Valori nutrizionali quantità per 100 grammi

Calorie 0 Kcal
Grassi 0 g
Acidi grassi saturi 0 g
Acidi grassi polinsaturi 0 g
Acidi grassi monoinsaturi 0 g
Sodio 0 mg
Potassio 0 mg
Carboidrati 0  g
Fibra alimentare 0  g
Carboidrati di cui zuccheri 0 g
Proteine 0 g
Vitamina A 0 IU
Calcio 0 mg
Ferro 0 mg
Vitamina D 0 mg
Vitamina B6 0 mg
Vitamina B12 0 mg
Sale 0 mg
Le informazioni pubblicate su Naturadoriente.com hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

30 altri prodotti nella stessa categoria: