Misto esotico disidratato

Con l'espressione frutta secca solitamente ci si riferisce a Noci, Mandorle, Nocciole, ecc. In realtà possiamo considerare come frutta secca qualunque tipo di frutto, purché privato della maggior parte del suo naturale contenuto di acqua.

Ingredienti: uva secca, papaya, ananas, kiwi, cocco, banana, ciliegia, anidride solforosa, zucchero.

Più dettagli...

2,30 €

Disponibile: Disponibile

Questo prodotto può essere acquistato con contrassegno
Prodotto Peso Prezzo Unitario IVA Inclusa Disponibile Q.ta
Misto esotico disidratato 100gr
2,30 €
Misto esotico disidratato 250gr
3,85 €
Misto esotico disidratato 500gr
7,40 €
Misto esotico disidratato 1 Kg
13,70 €
Compra tutti i Prodotti Selezionati nella Tabella

Misto esotico disidratato: proprietà, benefici ed usi

Proprietà e benefici

La frutta che consumiamo abitualmente fresca, come Mele, Banane, Albicocche, Uva, Prugne, Fichi, Melone, Cocco, kiwi, Ciliegie, oltre a Ananas, Papaya, e  anche lo Zenzero , che è un rizoma, quando è essiccata appartiene alla categoria della frutta secca glucidica, ed è conosciuta anche come frutta disidratata, o frutta secca non oleosa, o, in taluni casi, frutta candita, quando la conservazione avviene mediante immersione in uno sciroppo di zucchero.      
Rispetto alla frutta fresca, poiché perde acqua, la frutta secca glucidica è più ricca di fibre solubili, zuccheri, minerali (anche se perde alcune vitamine), diventando così uno spuntino nutriente in un volume ridotto. Trattandosi di una categoria molto generica, la frutta disidratata comprende moltissimi tipi di alimenti che hanno caratteristiche assai diverse tra loro e di conseguenza variano molto anche il contenuto di zuccheri e il conteggio calorico.

Rispetto alla frutta fresca, quella disidratata ha un contenuto più elevato di zuccheri e anche le calorie sono nettamente superiori. D’altronde quando non possiamo consumare la frutta fresca, quella disidratata si rivela decisamente pratica e molto gustosa senza sacrificare il valore nutrizionale e aggiungendo una buona dose di energia in più. Oltre ad un più alto contenuto di zuccheri, la frutta disidratata offre anche una buona dose di minerali, vitamine e fibre che vengono conservate nonostante il processo di lavorazione.

Uso in cucina

TE' BIANCO CON MACEDONIA DI MISTO ESOTICO DISIDRATATO


INGREDIENTI

  • qq.b. latte intero
  • 4 cucchiaini te' in tazza
  • 150 gr frutta disidratata

PREPARAZIONE

Tagliate a pezzettini 150 g di frutta di misto esotico disidratato (ananas, albicocche, prugne, more di gelso, mango). Scaldate 4 tazze di acqua e, prima che raggiunga il bollore, versatela su 4 cucchiaini di tè bianco: lasciate in infusione per 3-4 minuti, poi filtrate. Foderate 4 tazze con un pezzetto di garza, lasciandolo sbordare un po'; dividete la frutta disidratata nelle tazze e versate il tè filtrato. Lasciate riposare per qualche minuto, poi raccogliete la frutta con la garza, strizzandola un po' e mettendola a parte in 4 piattini. Se vi piace, aggiungete al tè qualche goccia di latte.

Valori nutrizionali quantità per 100 grammi

Calorie 0 kcals
Grassi 0 g
Acidi grassi saturi 0 g
Acidi grassi polinsaturi 0 g
Acidi grassi monoinsaturi 0 g
Sodio 0 mg
Potassio 0 mg
Carboidrati 0 g
Carboidrati di cui zuccheri 0 g
Zucchero 0 g
Proteine 0 g
Fibre alimentari 0 g
Calcio 0 mg
Ferro 0 mg
Vitamina D 0 mg
Vitamina B6 0 mg
Sale 0mg
Magnesio 0 mg
Le informazioni pubblicate su Naturadoriente.com hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

30 altri prodotti nella stessa categoria: